Print Friendly, PDF & Email
lo strudel è un dolce tipico della tradizione del Trentino Alto Adige, a base di sfoglia mele uvetta pinoli cannella.
è tipico di questa regione grazie anche alle tante coltivazioni di mele presenti sul territorio.
le mele sono l’ingrediente principale di questo dolce insieme alla frutta secca ed alle spezie.
nella ricetta originale le mele usate sono le renette ma io oggi ho usato le golden.
con questa mia ricetta puoi preparare uno strudel veloce e con tanta frutta.
consiglio di servirlo con una buona tazza di tè profumato o un buon vin brulè ben caldo.
ps: lo strudel è una preparazione molto versatile che viene preparata anche in versione salata.
nel blog trovi diverse ricette di strudel salato fra cui questa molto gustosa: Strudel con salmone zucchine e senape

Strudel veloce con mele e confettura di pesche

ingredienti per 1 strudel:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare, già stesa
  • 3 cucchiai di confettura di pesche
  • 3 mele
  • uvetta 2 cucchiai
  • bevanda alle mandorle qualche cucchiaio
  • zucchero di canna 3 cucchiai
preparazione:
ammolla l’uvetta in acqua tiepida, ci vorranno circa 15 minuti.
nel frattempo taglia a fettine sottili le mele e mettile in una ciotola.
sgocciola l’uvetta, strizzala ed aggiungila alle mele.
srotola la pasta sfoglia e spalmala con la confettura lasciando liberi un paio di cm lungo i bordi. 
spargi le mele e l’uvetta sulla marmellata poi piega la pasta a libro.
spennella la pasta con il latte, io ho usato quello di mandorla, e cospargila con 2-3 cucchiai di zucchero di canna.
praticare dei tagli sulla pasta per evitare che si rompa con il calore.
cuoci a 170° per 50 minuti circa.
dopo 30 minuti controlla che lo strudel non sia troppo dorato, se dovesse accadere coprilo con 1 foglio di carta stagnola e prosegui la cottura.
lo strudel deve diventare dorato e croccante e la farcitura deve rimanere morbida e compatta.
un’idea in più:
puoi aggiungere sulle mele 8 amaretti sbriciolati grossolanamente per dare alla ricetta una nota croccante e golosa.
BUONA COLAZIONE!