Print Friendly, PDF & Email

La PIZZA è un piatto amato da tutti, un vero simbolo di italianità che tutto il mondo ci invidia e prova a copiarci! 😉

La pizza è uno dei piatti italiani per eccellenza ed è anche quello più conosciuto e riconosciuto da tutti ma questo non vuol dire che tutti lo sappiano fare a casa… In tanti hanno provato a farla almeno una volta ed io vorrei condividere con voi la mia ricetta per preparare a casa la pizza in teglia soffice e croccante con una farcitura super gustosa!

Quando preparo la pizza a casa preferisco farla nella teglia rettangolare del forno piuttosto che preparare più pizze rotonde, è un metodo più comodo per stenderla e cucinarla perchè con una teglia ci mangiamo comodamente in due quindi faccio una sola infornata. La mia teglia del forno, che è uguale a tutti quelli che hanno un forno largo 60 cm, misura internamente 30×40 cm.

Ho iniziato a preparare la pizza a casa tanti anni fa, il mio primo primo ricordo è durante gli anni delle scuole superiori quando facevo con grande orgoglio la famosa Pizza Catarì a lievitazione istantanea, e mi sembrava una ricetta deliziosa. Oggi mi cimento spesso in questa ricetta dove serve pochissimo lievito di birra, una lunga lievitazione, tanto tempo di riposo e pazienza. La quantità di lievito è inversamente proporzionale alle ore di lievitazione sia dentro che fuori il frigorifero.

Le lunghe lievitazioni insegnano ad avere pazienza, aspettare il giusto momento per ogni cosa, e sapere quando bisogna agire impastare fare le pieghe o più semplicemente rimanere fermi, che è molto più difficile che lavorare.

Pizza in teglia con cipolla e gorgonzola (idratazione al 70% e lenta lievitazione)

Ingredienti:

  • 500 gr di farina tipo 1 (w 320)
  • 10 gr di lievito di birra fresco oppure 3 gr di lievito di birra secco *
  • 360 ml di acqua
  • 10 gr di sale
  • 2 cucchiai di olio, circa 20 ml

Per farcire

  • 300 gr polpa di pomodoro
  • 100 gr gorgonzola
  • 120 gr mozzarella fior di latte
  • 2 cipolle rosse
  • basilico fresco q.b.
  • olio extravergine di oliva e sale q.b.

Lievitazione : 22 ore in frigo + 2 ore fuori frigo + 30 minuti ore dopo condimento

Preparazione:

Autolisi per 30 minuti
In una ciotola versa la farina con tutta l’acqua e mescola per circa 2 minuti con le mani o con la planetaria. Copri con uno strofinaccio umido e lascia lievitare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Impasto e riposo
Aggiungi il lievito all’impasto e lavoralo fino a farlo incordare. Aggiungi il sale e continuate a lavorare. Dagli una leggera pirlatura e mettilo in una ciotola infarinata coperto con un canovaccio umido. Fai riposare l’impasto in ciotola per 30 minuti.

Pieghe e riposo
A distanza di 30 minuti effettua le pieghe di rinforzo, le famose “stretch & fold”: fai le pieghe poi riposo 30 minuti, fai le pieghe poi riposo 30 minuti, fai le pieghe poi riposo 30 minuti. In totale 1 ora e 30 di riposo + il tempo di lavorazione delle pieghe.

Lievitazione in frigo per 18-22 ore circa 

Dopo l’ultima serie di pieghe pirla l’impasto e riponilo in una ciotola, copri con pellicola trasparente e riponi in frigo per 20 ore circa. (io solitamente la preparo la sera precedente al giorno in cui voglio mangiarla e la tolgo dal frigo il pomeriggio successivo).

Riposo, farcitura e cottura
Passato il tempo di lievitazione togli la ciotola dal frigo e lasciala a temperatura ambiente per 2 ore circa. Rovescia l’impasto sulla teglia da forno (circa cm 30×40) ben unta e stendilo con le mani unte d’olio. Aspetta qualche minuto poi ristendi l’impasto che tenderà a ritornare indietro.

Condisci con la polpa di pomodoro, le cipolle tagliate a fettine sottili, olio e sale. Attendi altri 30 minuti poi inforna a 250 gradi sulla base del forno per 10 minuti. Togli la teglia dal forno, aggiungi la mozzarella precedentemente sgocciolata ed il gorgonzola, rimetti in forno a metà altezza per altri 10-15 minuti. Decidi tu quanto vuoi far diventare la pizza dorata e croccante piuttosto che dorata e morbida in superficie.

Aggiungi il basilico fresco spezzettato a mano e servi ben calda.

Un’idea in più:

Se non vuoi cucinare subito il tuo impasto per la pizza, lo potrai congelare, chiudendolo in un contenitore adatto al freezer. Quando vorrai utilizzarlo, non dovrai far altro che estrarlo dal freezer, lasciarlo rinvenire e utilizzarlo una volta che sarà nuovamente morbido.

Puoi anche decidere di congelare la pizza in teglia già cotta: mettila in un sacchetto per congelatore e conservala per un massimo di 3 mesi. In questo caso ti consiglio di tagliarla già a fette per comodità.