Print Friendly, PDF & Email

20160302_144920

ADORO IL GAZPACHO!

mi piace talmente tanto questa zuppa spagnola che la preparo tutta l’estate e ne faccio tante varianti diverse.

questa versione, che è la mia preferita, prevede l’aggiunta di un formaggio morbido e cremoso, un’idea che mi ha consigliato un’amica, Annalisa Battistini.

anche i miei parenti ed amici hanno iniziato ad amare il gazpacho infatti ne preparo sempre barattoli in più da regalare.

per fare questa ricetta cerco sempre di usare verdure a biologiche così da poter frullare tutta la verdura senza sbucciarla. 

ho preparato questa ricetta per lo showcooking del Wellness Food Festival di Cesena e le verdure, tutte biologiche, sono state fornite dalla Almaverde Bio.

il gazpacho andrebbe servito ben freddo da frigo o con aggiunta di cubetti di ghiaccio. a me piace anche a temperatura ambiente così da poterlo mangiare non solo in estate.

questa ricetta è semplice e veloce da preparare. io utilizzo un frullatore con un vaso piuttosto grande ma se volete preparare una dose piccola potete usare anche con un minipimer.

in questo caso è importante iniziare a frullare prima i pomodori che creano una base liquida per poter poi aggiungere le verdure più dure e difficili da frullare.

il Spagna il gazpacho viene servito in un piatto fondo senza nessuna decorazione, a me piace proporlo in un bicchiere e guarnirlo con del pane croccante, una dadolata di verdure fresche e delle cimette di erbe aromatiche. la decorazione varia a seconda della vostra creatività.

un consiglio: se la buccia delle verdure come pomodoro e peperone vi risulta poco digeribile puoi seguire le indicazioni del pomodoro anche per il peperone; oppure puoi cuocere i peperoni in forno sotto il grill, poi metterli in un sacchetto di carta o di plastica per alimenti per circa 10 minuti e quindi sbucciarli molto facilmente.

Gazpacho a modo mio!

ingredienti per 5 persone:

  • 130 gr peperone rosso
  • 130 gr peperone giallo
  • 80 gr sedano (gambi e foglie)
  • 100 gr cetriolo
  • 50 gr cipolla rossa di tropea (o cipollotto)
  • 600 gr pomodori rossi pelati
  • 1 spicchio di aglio senza anima
  • 40 gr pane secco senza crosta
  • 10 gr sale 
  • 20 ml aceto di mele
  • 20 ml olio extra vergine di oliva 
  • 1/4 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 6 foglie di basilico fresco
  • 50 gr ricotta Centrale del latte di Cesena

per la decorazione:

  • foglioline di origano
  • dadolata di: cetriolo con la buccia, sedano, peperone giallo, peperone rosso
  • pane croccante a dadini

20160302_131015

preparazione:

ammolla il pane con l’aceto.

lava tutte le verdure.

pulisci i peperoni dalla parte bianca, sbuccia l’aglio e togli l’anima, monda la cipolla, pela il cetriolo.

fai un taglio a croce alla base dei pomodori, sbollentali per 3 minuti, scolali e pelali.

frulla con un minipimer i pomodori e poi aggiungi tutte le altre verdure ed il pane.

è necessario frullare per circa 5 minuti finchè la crema diventa omogenea e vellutata.

aggiungi le spezie, l’olio ed il formaggio e frulla nuovamente per amalgamare il tutto.

per la decorazione taglia a dadini regolari: cetriolo con la buccia, sedano, peperone giallo e rosso.

prepara dei mini crostini di pane tostato.

versa il gazpacho in un bicchiere e decora con verdure a dadini, foglioline di origano e mini crostini di pane.

PS: io ho frullato il gazpacho con il frullatore e poi metà composto alla volta con il minipimer finchè la crema è diventata liscia e vellutata.

un’idea in più: 

un’ottima variante a questa ricetta è il gazpacho al melone.

io la preparo sostituendo i peperoni con il melone e non uso il formaggio.

il gazpacho al melone ha un gusto più dolce e una consistenza più cremosa ed avvolgente.

20160302_133215

20160302_142827

20160302_143115

20160302_143125

20160302_144306

20160302_144941

la mia ricetta è stata pubblicata anche sulla rivista GAMBERO ROSSO:

wff gambero rosso