Print Friendly, PDF & Email

La ciambella romagnola è un dolce che non ha il buco al centro ma ha la forma di un filoncino ovale o rotondo spesso ricoperto da granella di zucchero.

Questo dolce viene preparato spesso in casa e se si trova in vendita in tutti i fornai della romagna. La sua consistenza è morbida all’interno e croccante all’esterno. Una ricetta semplice e veloce da preparare, perfetta anche da personalizzare e aromatizzare con ingredienti diversi come liquore, cioccolato, ricotta…

La ciambella romagnola è perfetta per ogni occasione: a colazione con il tè, a merenda con un pò di marmellata, dopo cena ammollata nell’albana.

Dopo qualche giorno la ciambella diventa più asciutta e compatta e secondo me è ancor più buona se tocciata (cioè inzuppata) nel latte o nel vino.

In Romagna la Ciambella viene chiamata Zambela (o anche Brazadela) e la sua ricetta è diversa, per ingredienti e forma, a seconda della persona che la prepara. Io preferisco farla a forma di filoncino e spesso la farcisco all’interno con gocce di cioccolato oppure aggiungo nell’impasto della ricotta che la rende più soffice.

Quella che trovate qui sotto è la ricetta classica ed originale della mia famiglia. La semplicità della ricetta sta anche nel metodo di impasto cioè non servono frullatori ma si “impasta a mano” perchè è il composto è molto morbido. 

Ciambella romagnola, la ricetta originale

Ingredienti:

  • 170 gr farina
  • 1 uovo
  • 70 gr zucchero
  • 40 gr burro
  • 5 gr lievito per dolci
  • 30 ml latte + 2 cucchiai per spennellare
  • 15 ml liquore, o latte (io ho usato l’amaretto ma è ottimo anche il marsala)
  • 20 gr granella di zucchero per decorare

Preparazione:

Su un tagliere versa la farina e lo zucchero e crea uno spazio al centro dove aggiungere l’uovo, il burro morbido, il lievito ed il liquore. Mescola con una forchetta poi unisci il latte.

Quando l’impasto diventa compatto lavoralo con le mani e forma un filoncino ovale. Appoggia il composto su una teglia coperta da forno, spennella con il latte e spargi la granella di zucchero.

Cuoci la ciambella a 170° per 25 minuti. Controlla la cottura con uno stecchino quindi sfornarla poi lasciala intiepidire prima di servirla.

Un’idea in più: Puoi rendere la ciambella ancora più golosa aggiungendo 40 gr di gocce di cioccolato fondente. Puoi congelare la ciambella cotta e tagliata a fette.