I love RUTH REICHL


RUTH REICHL: scrittrice, cuoca, comproprietaria del ristorante The Shallow, direttrice della rivista culinaria Gourmet Magazien, critica gastronomica per il NY times e per il LA Times.
ho adorato “Aglio e zaffiri” e sto impazzendo per “Confortatemi con le mele” che ho dovuto prendere in prestito in biblioteca perchè risulta esaurito e non disponibile in tutte le librerie d’Italia e non si trova neanche usato!

mi ha emozionato leggere le sue storie private in questo libro, non solo ricette, ma la sua vita, le sue tragedie, le sue vittorie.
inizi a leggere un libro pensando di trovarci ricette, la storia della rivoluzione culinaria californiana e ti ritrovi a preoccuparti che il marito non scopra la sua relazione o a intristirti per la morte del padre o a piangere di gioia per lei quando arriva la sorpresa della maternità tanto cercata.
ho deciso di comprarmi tutti i suoi libri in inglese. 
sarà un esercizio, sarà difficile ma credo ne varrà la pena.


consiglio a tutti di leggere Aglio e zaffiri: divertente e coinvolgente. viene voglia di mettersi a cucinare…cosa che io ho già tutti i minuti della giornata… quindi per me un grosso problema!
è incredibile come lei riesca a descrivere così bene il sapore dei piatti ed i profumi degli ingredienti. 
in questo Ruth Reichl assomiglia a Andrew Zimmern, cuoco, critico gastronomico e conduttore televisivo simpaticissimo e molto preparato. 
i suoi episodi di Bizarre foods sono davvero interessanti e divertenti. 
lui descrive i piatti e gli ingredienti con dei paragoni incredibilmente azzeccati e precisi. peccato però che io non mangi carne quindi la maggior parte dei cibi che descrive non mi piacciono… 
ho scoperto guardando la sua serie in tv che in USA molti vegetariani mangiano pollo, cioè il pollo non viene considerato carne (???) (!!!)
due anni fa alle Hawaii, in una tappa del viaggio di nozze, ho chiesto un panino senza carne e mi hanno risposto: “il pollo lei lo considera carne?” 
a quel punto ho capito che era vero! bizarre&weird!

http://www.ruthreichl.com/
http://andrewzimmern.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *