Torta di mele con uvetta noci miele e cannella

Oggi ho preparato una torta di mele con le squisite PinKids® che hanno un gusto fresco ed acidulo ed una consistenza croccante. Queste mele si abbinano perfettamente alla morbidezza dell’uvetta sultanina e alla
dolcezza del miele. Inoltre ho usato un mix di farine, tipo 1 e di grano saraceno, che creano un colore dorato e molto invitante. L’abbinamento di dello zucchero integrale con il suo gusto caramellato e della cannella rendono la torta ancora più sana e golosa.

Le mele PinKids® sono mele Pink Lady di calibro più piccolo, perfette per i bambini che hanno mani più piccole. Questa frutta è molto ricca di vitamine, sali minerali e contine un’alta percentuale di acqua, perfetta per una merenda salutare e gustosa.

Ingredienti:

  • 175 gr farina tipo 1
  • 50 gr farina di grano saraceno
  • 50 gr noci tritate finemente
  • 80 gr zucchero canna integrale
  • 60 gr miele millefiori o acacia
  • 130 ml bevanda di riso
  • 80 gr burro
  • 1 uovo
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr di uvetta sultanina
  • 4 mele PinKids®
  • succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaino abbondante di cannella in polvere

Procedimento:

Prima di tutto bisogna ammollare l’uvetta quindi disponila in un vasetto e coprila con acqua tiepida.

Sbuccia le mele poi tagliane tre a fettine ed una a dadini. Metti le fettine di mela in una ciotola e versa sopra il succo del limone.

In una ciotola spacca l’uovo, aggiungi lo zucchero e mescola bene con una frustina. Aggiungi miele, burro e bevanda di riso. Unisci poco alla volta le due farine, le noci, il lievito, la cannella ed il sale. Elimina bene l’acqua dall’uvetta poi uniscila all’impasto insieme alla mela tagliata a dadini.

Imburra ed infarina una teglia antiaderente di circa 20-22 cm di diametro. Versa l’impasto nella teglia poi disponi le fettine di mele a raggiera spingendole dentro all’impasto. Inforna a 180 gradi per 45 minuti.

Un’idea in più:

Se prepari la torta è solo per adulti puoi ammollare le uvette nel rum ed aggiungerne un paio di cucchiai anche nell’impasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *