Print Friendly, PDF & Email

20160124_102653

la vacanza di quest’estate in Bretagna mi ha ispirato a provare diverse ricette che ho assaggiato in questa regione francese.

il Far Breton è una versione della crema inglese cotta al forno con l’aggiunta delle prugne secche.

la prugne devono essere morbide e saporite quindi è necessario metterle a mollo in acqua e cognac per qualche ora, o per una notte intera.

il cognac oltre ad aromatizzare diminuisce il sapore dell’uovo. se ci sono bambini è sufficiente sostituire il cognac con del succo di mela.

questo dolce è semplice morbido e goloso, è costituito quasi interamente da latte e non contiene burro al contrario di tutte le pietanze che si mangiano in Bretagna 😉

le prugne si possono sostituire con albicocche secche o uvetta sultanina. io ho usato prugne e uvetta insieme.

20160124_102543

20160124_102555

Far Breton

ingredienti:

20160123_145549

20160123_151841

20160123_162916

preparazione:

metti le prugne e l’uvetta in una ciotola e coprirle di acqua fredda e cognac per almeno un paio d’ore, volendo anche una notte intera.

mescola le uova con lo zucchero con una frusta finchè non si è ben sciolto. non devi montare le uova ma solo mescolare.

aggiungi la farina, il latte e la panna. il composto deve risultare liquido e senza grumi.

quindi aggiungi i semi della stecca della vaniglia ed il cognac.

imburra abbondantemente una teglia rettangolare e cospargila con un impasto di farina e zucchero in parti uguali (circa 2 cucchiai cadauno).

la teglia deve essere di circa 25 x 35 cm.

le ricette classiche consigliano di usare una teglia in alluminio per far formare la crosticina alla base ma io non l’avevo ed ho usato una classica teglia antiaderente ed il dolce è venuto molto bene comunque.

versa nella teglia l’impasto ed immergi le prugne e l’uvetta, ben scolate dall’acqua, disponendole in maniera uniforme.

cuoci in forno ventilato a 170 °C per circa 40 minuti. la superficie deve diventare ben dorata.

se il dolce dovesse iniziare a scurirsi troppo copri con un foglio di alluminio.

togli il Far Breton dal forno e fallo intiepidire quindi toglilo dallo stampo e taglialo a rettangoli.

il dolce si può mangiare caldo, tiepido e freddo. io ho provato tutte le temperature e freddo non mi è piaciuto.

la consistenza è cremosa ed il dolce è molto goloso.

un’idea in più:

il Far Breton si può conservare in frigorifero per qualche giorno.

consiglio di toglierlo dal frigorifero un paio d’ore prima di mangiarlo per farlo intiepidire.

20160123_210828

20160124_102529

20160124_102619

20160124_102644