Panzanella ricca

oggi ho creato una ricetta che unisce due capisaldi della cucina mediterranea: la panzanella e l’insalata greca.

la classica panzanella toscana preparata con pane secco e verdure, pomodori cetrioli cipolla rossa basilico, è uno dei miei piatti preferiti in assoluto.

preparare la panzanella è un rito di famiglia perchè la mia zia Sara, trasferitasi a Firenze a 18 anni per sposare un toscano doc, mi ha insegnato a prepararla come la facevano i contadini.

si mette a mollo il pane in acqua e aceto poi si esce nell’orto e si raccolgono le verdure. a volte ci saranno più pomodori, altre volte più cipolla o cetriolo, dipende dalle verdure mature che sono pronte per la raccolta.

è importante usare il pane toscano secco perchè la sua mollica quando viene bagnata rimane granulosa e non diventa collosa.

l’insalata greca è un piatto estivo della tradizione ellenica preparato con pomodori cetrioli cipolla (e fino a qui è come la panzanella!) più olive, meglio le greche kalmata, e feta.

alcune varianti prevedono l’aggiunta di insalata verde e peperoni. adoro la feta, un formaggio molto sapido preparato con latte di pecora e capra conservato in salamoia.

ho creato una ricetta salutare ricca di sapore e gusto. un perfetto pranzo detox con tante vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre.

la mia Panzanella Ricca è buonissima mangiata appena fatta, servita dopo mezza giornata ed anche il giorno successivo.

io la preparo tutta l’estate, almeno una volta a settimana, perchè è semplice veloce saporita e gustosa.

la dose che trovate qui sotto è per una porzione da piatto unico, abbondante e sostanziosa.

ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di pane toscano
  • 2 carote
  • 1 peperone rosso
  • 3 cipollotti rossi
  • 10 pomodorini ciliegini
  • 1 cetriolo grande
  • 3 ravanelli lunghi, oppure 10 tondi
  • 1 panetto di feta
  • erbe aromatiche fresche, io ho usato origano e mentuccia
  • olio extra vergine di oliva, aceto di vino bianco, sale e pepe q.b.

preparazione:

bagna il pane toscano con acqua fredda ed aceto senza inzupparlo troppo.

se preferisci puoi preparare un miscuglio di acqua e aceto in parti uguali e spruzzarlo sul pane girando i pezzi per bagnarli tutti.

quando il pane si è ammorbidito, strizzalo e spezzettalo grossolanamente con le mani quindi mettilo in un’insalatiera capiente.

lava, pulisci e taglia i cipollotti a rondelle poi mettili in ammollo in una ciotola con acqua e aceto di vino bianco per almeno 1 ora. questo ammollo serve per addolcire la cipolla e rendere il sapore meno pungente.

lava e taglia i pomodorini a metà ed in quarti, condiscili con olio e sale in modo che rilascino la loro acqua che servirà per inzuppare ed insaporire ancor di più il pane.

lava, sbuccia le verdure e tagliale come preferisci, meglio se usi tagli diversi così da creare un bel piatto colorato.

il cetriolo a dadini, i pomodorini a quarti, le carote a julienne, i ravanelli a rondelle, il peperone e listarelle.

scola i cipollotti dall’acqua di ammollo quindi uniscili al pane insieme alle altre verdure.

aggiungi nell’insalatiera la feta sbriciolata e le erbe aromatiche lavate ed asciugate.

condisci con olio, sale, pepe ed amalgama delicatamente tutti gli ingredienti. assaggia e se necessario aggiungi altro condimento.

fai riposare la panzanella ricca in frigorifero per un’ora, questo serve per farla insaporire ulteriormente.

togli la panzanella dal frigorifero un quarto d’ora prima di consumarla per farla tornare a temperatura ambiente.

un’idea in più:

puoi preparare la panzanella anche la sera precedente e conservarla in frigorifero ben chiusa in un contenitore ermetico.

il giorno successivo è ancora più buona, unica differenza fra quella appena preparata è la perdita di croccantezza del pane.

questa ricetta si può arricchire con tanti ingredienti diversi, puoi aggiungere: bottarga, tonno, sgombro, salmone, uova sode, olive, capperi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *