Print Friendly, PDF & Email

oggi cucina Tania Allegni  la famosa speaker di Radio Gamma * e ci prepara la sua “Torta salata alle bietole”

Tania è una appassionata cuoca autodidatta che ama cucinare per lei e suo marito.
questa torta in particolare è uno dei suoi cavalli di battaglia.
da qui in avanti parla Tania: “mi piace molto consumare le verdure di stagione e quando ci sono le bietole faccio questa torta salata quasi tutte le settimane”

Torta alle bietole

ingredienti per la pasta:
100 gr di acqua
80 gr di olio
300 gr di farina (io uso la 2 ma utilizzate quella che preferite)
1 pizzico di sale
ingredienti per il ripieno:
2 spicchi di aglio in camicia
1 mazzo grande, o 2 piccoli, di bietole (odio le ricette in cui non ci sono le dosi esatte: se non sei tanto bravo a cucinare come fai a sapere quanto ne basta? Ma  in questo caso fa davvero lo stesso, la torta sarà buona anche se la quantità di beitole non è perfetta!)
100 gr di parmigiano grattugiato finemente
preparazione:
Scaldo una padella con olio e gli spicchi d’aglio e nel frattempo lavo le bietole
Dovrei vergognarmi, ma anzichè tagliare finemente le bietole, le butto bel mixer!
Si cuoceranno più in fretta, resteranno belle asciutte, il ripieno sarà compatto ma soprattutto si fa molto prima!
Butto in padella e mescolo ogni tanto.
Nel frattempo preparo l’impasto.
Anche questo lo faccio nel mixer: mescolo acqua e olio, aggiungo la farina, il sale,  faccio una bella palla che poi divido in due parti, una delle quali più grande.
Stendo il disco più grande in un foglio di carta da forno con cui fodero una tortiera da 28 cm (se ce l’hai più grande usala, questa torta è più buona se è più sottile), quello più piccolo lo metto da parte.
Una volta asciugate bene le bietole le metto  in un contenitore a raffreddare.
Quando saranno tiepide farcisco la torta e rigiro sopra il ripieno i bordi eccedenti. Poi chiudo con il disco di pasta più piccolo, come fosse un coperchio.
Bucherello, ungo la superficie ed inforno a 180° 30 minuti (poi dipende, come sempre, dal forno).
Finito!
Spero vi piaccia, a casa mia in genere non dura più di 3 gg (e siamo in 2!) la mangiamo per cena, per merenda  … o per lo spuntino di mezzanotte. 🙂
*
ps: su Radio Gamma potete ascoltare le mie ricette il lunedì ed il mercoledì alle 11.30 e alle 18.30.