Print Friendly, PDF & Email

Oggi vi voglio parlare dell’Alga Spirulina.

La prima parte di questo post è dedicata a conoscere l’alga spirulina e a tutte le sue virtù mentre la ricetta con la descrizione le troverete in fondo.

L’avete mai utilizzata? Questa è la prima volta che la uso come ingrediente all’interno di un impasto ed il colore è spettacolare, soprattutto quando è crudo.

La spirulina è stata definita come uno dei grandi superfood! Fa parte della categoria delle alghe azzurre perchè ha un elevato contenuto di clorofilla, il suo colore è verde inteso con sfumature di blu ed il nome deriva dalla sua forma a spirale. 

E’ stata definita  definita alimento del futuro e miglior cibo del XXI secoloperchè possiede tantissime proprietà nutrizionali e terapeutiche:

1. proteine ad alto valore biologico: le sue proteine contengono tutti e 8 gli amminoacidi essenziali che il nostro organismo non produce da solo.
2. acidi grassi essenziali: omega 3 e omega 6, che sono utilissimi per abbassare i livelli di colesterolo ed i trigliceridi
3. vitamine e sali minerali: fra cui una alta % di ferro, sodio, magnesio e potassio.

I migliori benefici della spirulina sono: azione tonificante ed energizzante, riduzione del senso di fame, alto contenuto di ferro, azione antiossidante ed anti infiammatoria, azione preventiva delle malattie cardiovascolari, azione depurativa e detox.

Il dosaggio giornaliero deve essere fra gli 1 ed i 5 grammi. E’ bene cominciare ad assumerla in dosi ridotte arrivando gradualmente ai 5 grammi, poichè il fisico si deve abituare all’elevata concentrazione delle proprietà di quest’alga.

La polvere di alga spirulina si deve diluire in acqua o in un altro liquido.

Questa super alga possiede un paio di controindicazioni: meglio non usarla se si hanno problemi di ipertiroidismo e di malattie autoimmuni. Diversamente è sufficiente seguire le dosi consigliate.

Plumcake vegano con alga spirulina, susine e banane

Adesso vi descrivo il mio Plumcake in stile Hulk!

Oggi ho preparato un plumcake molto particolare perchè contiene l’alga spirulina, e tantissimi altri ingredienti sani e golosi. Il colore verde-blu di questa alga è davvero stupendo, soprattutto quando l’impasto è ancora crudo, perchè rende il plumcake colorato e divertente.

Il colore dell’alga dipende dalla marca acquistata, è probabile che il mio plumcake abbia un colore diverso dai vostri perchè fra le diverse marche i colori dell’alga differiscono essendo una sostanza naturale il cui colore dipende da tanti fattori, soprattutto da quando e dove viene raccolta. (Ho avuto la stessa differenza di colori anche con il tè macha. Ho preparato una ricetta di un’amica che aveva fatto una bellissima torta verde pallido mentre la mia torta era quasi marrone, sembrava una torta al cioccolato…)

Per rendere vegano questo dolce ho usato la banana per sostituire le uova e l’olio di riso (si può usare anche quello di girasole o mais) al posto del burro. Vi assicuro che non sentirete la differenza dal classico plumcake perchè l’impasto è molto ricco e sostanzioso. Questo plumcake è sano, nutriente e goloso perchè contiene frutta secca, essiccata, fresca che lo rendono perfetto per la colazione e la merenda.

Ingredienti per 1 plumcake da 22 cm:

  • 200 gr di farina tipo 1
  • 100 gr zucchero di canna grezzo
  • 3 cucchiaini di alga spirulina
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 80 ml di bevanda di avena o mandorle
  • 80 ml di olio di riso
  • 1 banana matura
  • 6 susine Stanley
  • 30 gr di uvetta sultanina
  • 40 gr di mandorle sfilettate
  • 2 cucchiai di semi di lino dorato
  • 1 pizzico di sale fino

Preparazione:

ammolla l’uvetta in acqua tiepida. lava le susine e asciugale bene con uno strofinaccio. schiaccia la banana con una forchetta.

riempi una ciotola con farina, zucchero, alga spirulina e lievito. mescola con una forchetta o una frusta poi versa la bevanda e l’olio.

Unisci l’uvetta strizzata, la banana, i semi di lino e le mandorle quindi amalgama bene il composto. alla fine aggiungi le susine a fettine. versa il tutto in una tortiera da plumcake ricoperta con la carta forno.

fai cuocere a 180 gradi per 35-40 minuti. attenzione a fare la prova stecchino perchè questo composto rimarrà piuttosto umido nonostante sia già cotto.

fai raffreddare il plumcake prima di servirlo. è ottimo per colazione e per merenda.

Un’idea in più: conserva il plumcake in frigorifero per 3-4 giorni. puoi usare altra frutta per preparare questa ricetta, provalo con le mele o con le pere. puoi sostituire la bevanda con uno yogurt vegetale neutro.